Skip links

Covid-19: misure di contenimento e protezione delle vie respiratorie

COS’E’

Ai fini di contenere i contagi da Covid-19 nelle situazioni dove non è possibile garantire la distanza interpersonale minima vanno utilizzate protezioni per le vie respiratorie.

COSA E’ NECESSARIO FARE

Utilizzare maschere facciali conformi alle indicazioni delle autorità competenti.

CHI LO DEVE FARE

Tutta la popolazione e le attività produttive industriali/commerciali presente sul territorio nazionale.

Maggiori informazioni

Il DPCM 11 Giugno 2020 riconferma la necessità, sull’intero territorio nazionale, di utilizzare protezioni per le vie respiratorie in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire la distanza minima interpersonale di sicurezza.

A tale finalità però va evidenziata una differenza tra le diverse situazioni legate alla vita quotidiana e gli ambienti di lavoro.

Per la popolazione in genere il legislatore introduce, all’art.3, comma 3, la possibilità di utilizzare “mascherine di comunità”, ovvero “mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.

Questo però non è applicabile negli ambienti di lavoro, in quanto le disposizioni nazionale prevedono esclusivamente le seguenti tipologie:

MASCHERINE CHIRURGICHE

Le mascherine chirurgiche hanno lo scopo di evitare che chi le indossa contamini l’ambiente, in quanto limitano la trasmissione di agenti infettivi e ricadono nell’ambito dei dispositivi medici.

Le mascherine chirurgiche, devono essere prodotte nel rispetto della norma tecnica UNI EN 14683:2019.

Devono inoltre essere un dispositivo medico (DM) oppure avere apposita autorizzazione da parte dell’Istituto Superiore della Sanità.

Durante la fase di emergenza dovuta al Coronavirus sono da utilizzarsi obbligatoriamente in tutte le situazioni lavorative in cui non sono rispettate le distanze minime tra persone previste dalla normativa vigente, ovvero nei casi specifici previsti dalla presente procedura.

MASCHERINE FFP2/FFP3

Facciali filtranti sono utilizzati proteggere l’utilizzatore da agenti esterni (anche da trasmissione di infezioni da goccioline e aerosol), sono certificati ai sensi di quanto previsto dal D.lgs. n.475/1992 e sulla base di norme tecniche armonizzate (UNI EN 149:2009) oppure avere apposita autorizzazione da parte dell’I.N.A.I.L.

Sono da utilizzarsi in tutte le situazioni lavorative ove le specifiche lavorazioni lo prevedono come DPI obbligatorio, ad esempio nelle operazioni di sanificazione previste nelle misure di contenimento del contagio da Covid-19. 

In Bragagnolo è attiva una specifica procedura che nel dettaglio indica quando è obbligatorio l’utilizzo dei dispositivi sopra elencati e le modalità di applicazione.